Il Museo dell’Arte Vetraria Altarese ospita la mostra “PERLE VENEZIANE 500 anni di scambi con l’Africa” Collezione Márcia de Castro e Guy Maurette.

Sarà inaugurata il 14 agosto alle ore 18.00 presso le sale di Villa Rosa l’esposizione “PERLE VENEZIANE 500 anni di scambi con l’Africa. Collezione Márcia de Castro e Guy Maurette”, organizzata dal Musée Itinerant de la Perle Ancienne en France in collaborazione con il Museo dell’Arte Vetraria Altarese.

 

La mostra esporrà più di 3000 perle realizzate a Venezia e Murano negli ultimi 5 secoli, insieme agli strumenti utilizzati per realizzarle e vari altri documenti storici.

 

Queste perle erano per lo più in vetro (in casi minori in ceramica) ed erano chiamate “ Perle di baratto” in quanto costituivano la “moneta di scambio” durante i commerci triangolari tra Europa, Africa e Americhe dal periodo coloniale europeo fino alla metà del XX secolo. Erano prodotte con vetri di recupero nel continente africano e in Medio Oriente tra l’VIII e il XV secolo, infine in Europa tra il XV e la prima metà del XX secolo a Venezia, in Boemia, in Moravia, nei Paesi Bassi, in Germania e in Francia (Briare).

 

Durante l’inaugurazione nei giardini di Villa Rosa si esibirà la Maestra Vetraia Elena Rosso con la dimostrazione di lavorazione delle perle a lume, dalle 17,00 alle 20,00.

 

L’esposizione resterà aperta al pubblico fino al 25 agosto in orario di apertura del Museo.

Facebook
Twitter
YouTube
INSTAGRAM
Flickr
TripAdvisor